Come possiamo aiutarti?

Trova rapidamente le risposte alle tue domande

Trova l'aiuto che stavi cercando!

Ultimi articoli inseriti

  • DIGITAL BANK LINK (Ex Movimenti Bancari) - 29/05/2020

    Leggi tutto

  • CORSO OPERATIVO REDDITI 2020 - 03/06/2020

    Leggi tutto

  • Mini Guide( Lynfa/TS Studio): CONTABILIZZAZIONE CORRISPETTIVI TELEMATICI

    Con la versione Multi 2020.0.3 è stata attivata la contabilizzazione automatica in ECONS dei corrispettivi telematici

    inviati all'Agenzia delle Entrate dal registratore di cassa telematico.


    I prerequisiti per poter eseguire la contabilizzazione automatica sono:


    • licenza 1047 Kit Corrispettivi

    • Console Telematici versione minima 2020.0.2

    • TS Service/Lyser versione minima 2019.3.2

    • ambiente TS Experience


    Per consultare la guida gratuita, cliccare di seguito su "Allegati" e scaricare il pdf "Mini Guida Contabilizzazione Corrispettivi Telematici".

    Clicca, invece, su Multimedia per guardare il video Tutorial.




      Leggi tutto

  • Mini Guide( Lynfa/TS Studio): COMUNICAZIONE TRANSITORIA CORRISPETTIVI GIORNALIERI

    Dal 1° luglio 2019 l’emissione degli scontrini è divenuta obbligatoriamente elettronica. Il nuovo adempimento

    dell’invio telematico dei corrispettivi interesserà i soggetti che svolgono attività di commercio al minuto ed

    assimilate, ovvero coloro che vendono al pubblico rilasciando lo scontrino fiscale o la ricevuta ed andrà a sostituire

    l’obbligo di annotazione dei corrispettivi nell’apposito registro e quello di rilascio della ricevuta o dello scontrino

    fiscale.


    Dal 1° luglio 2019 l’obbligo riguarderà tutti i commercianti al minuto, artigiani, albergatori e ristoratori con volume

    d’affari uguale o superiore a 400.000 euro (al 31/12/2018, emergente dal modello Iva 2019).

    Per tutti gli altri soggetti passivi Iva (quindi a prescindere dalla misura del volume d'affari conseguito) l'obbligo

    generalizzato scatterà solo dal prossimo 1° gennaio 2020.


    I commercianti dovranno adeguarsi alla novità dotandosi, innanzitutto, di registratori di cassa (conformi alle

    specifiche tecniche previste dall’Agenzia delle Entrate, per garantire l’inalterabilità e la sicurezza dei dati) adatti alla

    memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi. Questi registratori telematici consentiranno di

    memorizzare i dati di dettaglio ed i dati di riepilogo delle operazioni effettuate a seguito della cessione\prestazione,

    nonché trasmetterli a cadenza giornaliera all’Agenzia delle Entrate.


    Il c.d. “Decreto Crescita” (Decreto n. 34/2019 convertito in legge n.58/2019) ha previsto una moratoria sulle

    sanzioni per il primo semestre di vigenza dell’obbligo: i soggetti che non hanno ancora la disponibilità di un

    registratore telematico alla data dell’insorgenza dell’obbligo possono utilizzare le nuove modalità di trasmissione

    dei corrispettivi (Provvedimento 4 luglio 2019) con invio da effettuare entro il mese successivo a quello di

    effettuazione dell’operazione. Questo fino al 31/12/19 per i soggetti con volume di affari >400.000 euro o fino al

    30/06/20 per tutti gli altri soggetti.


    Per consultare la guida gratuita, cliccare di seguito su "Allegati" e scaricare il pdf "Mini Guida Trasmissione Corrispettivi"

    Leggi tutto

Se hai qualche problema e non hai trovato la risposta per risolverlo, possiamo comunque aiutarti

Inviaci una segnalazione