HOW TO - Note per il calcolo dei bolli su conservazione sostitutiva scadenza 30 Aprile 2016

In questo articolo riassumiamo come calcolare i bolli su conservazione sostitutiva.

Si ricorda che l’imposta di bollo è dovuta per la tenuta del libro giornale e dei libri sociali obbligatori.

E' determinata secondo criteri differenti a seconda che la contabilità sia tenuta in modalità “cartacea” piuttosto che in modalità “informatica”:

1) “cartacea” sconta l’imposta di bollo di 16 Euro su ogni 100 pagine o frazioni di esse per le società di capitali (per gli altri soggetti è pari a 32 Euro),

2) “informatica” :

- L’Imposta dovuta sul Libro Giornale (1 bollo da 16,00 Euro ogni 2.500 articoli (non righe del Libro Giornale), dato rilevabile dal programma STAREG di MULTI.

- L’Imposta dovuta sul Libro Inventari (1 bollo da 16,00 Euro ogni 2.500 registrazioni contabili. Ma nel Libro Inventari questo elemento non riusciamo a calcolarlo e, quindi, l’Agenzia delle Entrate dispone di contare, come registrazioni contabili, gli elementi che concettualmente ne corrispondono. Tali elementi sono: ogni articolo o prodotto nella parte inventario, ogni conto nella parte bilancio, ogni cespite nella parte dei beni ammortizzabili, etc. Calcolo complicato, ma fattibile.

In fondo alla pagina, sotto "Allegati" potete scaricare e consultare la nota operativa.