HOW TO - Integrazione con servizio di conservazione cloud Teamsystem CCT

Con il presente aggiornamento la procedura MULTI è integrata con il servizio di conservazione sostitutiva in cloud.

Servizio di Conservazione Cloud Teamsystem

La Conservazione Cloud TeamSystem permette di delegare tutte le fasi del processo di conservazione, comprese quelle di firma digitale e apposizione della marca temporale, senza oneri operativi e con impatto minimo sulle attività svolte dallo studio.

L’incombenza della conservazione dei documenti non ricadrà più sull’utente in quanto sarà Teamsystem ad occuparsi della conservazione dei documenti dello studio rispettando tutti i requisiti definiti dalla normativa vigente. In qualsiasi momento, sarà possibile ricercarli, consultarli ed esibirli attraverso l’interfaccia web semplice e intuitiva. Per maggiori informazioni sulla Conservazione in Cloud contattateci.

Le funzioni di integrazione


Non è richiesta alcuna operazione particolare di setup per attivare questa nuova funzionalità poichè è il programma stesso che provvede a verificare i requisiti minimi necessari al funzionamento.

Anche in caso di nuova installazione della procedura Con.Te non è richiesto alcun intervento preliminare perché sarà il sistema a provvedere ad auto-configurarsi in modo opportuno per cui, una volta eseguito l’installatore, è immediatamente possibile inviare i documenti dalle procedure.

Oltre alla normale gestione dell’intermediario interna alla Console, al primo invio dei documenti al servizio di conservazione da parte delle procedure MULTI, se nessun intermediario viene individuato (prima installazione di Con.Te) oppure nessun intermediario sia in possesso di credenziali CCT valide (Con.Te già presente) verranno presentate le seguenti videate:


La seconda videata è quella in cui effettuare l’eventuale selezione dell’intermediario o l’inserimento di un nuovo soggetto. Se non esistono intermediari, il programma si predispone automaticamente per l’inserimento.

Viene poi presentata la richiesta delle sole informazioni indispensabili per accedere al servizio:


L’eventuale indicazione di un server proxy per la connessione, con disponibilità del pulsante “Rileva” per un riconoscimento automatico.


Dopo questa fase preliminare è possibile effettuare i primi invii al server di conservazione sostitutiva.

La Conservazione in Cloud può avvenire o direttamente attraverso i parametri per la stampa, o dal programma PDFMUL.

I Documenti che possono essere inviati al Servizio barrando il flag “Conservazione Cloud Teamsystem” inserito nel folder “Archiviazione” dei parametri di stampa, sono i seguenti:

  • REGIVA
  • GIOR/GIORL/GIORL80
  • MPROF
  • CESP2
  • ISTDAT
  • INVENTARIO (NICEE)


Nel caso si tratti di PDFMUL, il flag è inserito nella pagina di gestione dell’invio.


I Documenti che possono essere conservati nel Cloud sono quelli previsti in PDFMUL e visualizzati dopo aver impostato il check sul flag “Conservazione Cloud Teamsystem”.

I parametri da utilizzare sono gli stessi delle altre scelte (es. Archivia): in questo caso, rispetto alle altre scelte, il file PDF e il relativo file XML con la definizione dei campi sono copiati in una cartella temporanea e poi inviati tramite l’utilizzo di una funzione di Console al server di conservazione.

In allegato per i clienti che hanno accesso all'area riservata si può scaricare una mini guida in PDF.

Se non avete le credenziali di accesso, contattateci.

Si applica a:

Famiglie

Sottofamiglie

Prodotti