HOW TO - Come fare le chiusure contabili

In questo articolo vi spieghiamo come procedere con le chiusure contabili MPRI, CESP2, MSIT, MPART, BILA0, BILA1, BILA2, GIOR/GIORL, MPROF, MPASTO e REGIVA

MPRI

Registrazioni di prima nota fino al 31/12 comprese le rettifiche di fine anno.

RISCONTI

Generazione automatica dei risconti (se gestito).


CESP2

Generazione dei movimenti contabili di ammortamento (se gestito).


MSIT (opzionale)

Effettuare una stampa della situazione Economico/Patrimoniale in “Tempo reale” al 31/12.

MPART

Aggiornamento, dal 01/01 al 31/12.


BILA0 (opzionale)

Stampa prospetto di bilancio in modalità ‘Consolidato’, verifica della corrispondenza con il bilancio del punto 4.

BILA1 (opzionale)

Stampa saldi clienti e fornitori.

BILA2

Chiusura e riapertura conti automatica, è preferibile impostare come data chiusura 31/12/(anno) e, come data apertura 01/01/(anno+1), da fare prima in prova, se il brogliaccio stampato corrisponde al bilancio (verificare l’utile/perdita alla fine del conto economico e i saldi alla fine del patrimoniale: il totale Dare deve coincidere con il totale Avere) allora si può fare definitiva.


GIOR/GIORL

Stampa del giornale contabile fino al 31/12 (la scelta GIOR usa due righe per ogni movimento, la scelta GIORL ne usa una ottenendo una stampa più compatta.

MPROF

Se si tratta di professionista, stampare il cronologico od il registro incassi/pagamenti.

MPASTO

Stampa dei partitari da storico. Procedure IVA.

REGIVA

Da mese 1 a 13, con questo comando si effettuano tutte le stampe iva previste per la ditta.

Per le ditte in contabilità semplificata va eseguita la sola procedura Iva